Sunday March 1, 2015
Registrazione
English French German Greek Russian Spanish

incidenteLa rivista norvegese Klatring pubblica un dettagliato racconto a riguardo dell'incidente mortale occorso alla guida italiana Pietro Biasini nello scorso weekend. La porzione di ghiaccio distaccatasi sulla cascata "Lipton" è di dimensioni veramente grandi. Il punto rosso evidenziato nelle foto evidenzia il punto in cui Pietro aveva piazzato una buona vite, che ha trattenuto il volo. La pagina di Klatring è in norvegese e in inglese. Il link alla pagina di Klatring è qui


Pietra closedNuova ordinanza del Sindaco di Castelnuovo: ecco la red zone, l'area vietata a qualsiasi attività, valida da oggi a data da destinarsi. Il resto è frequentabile e scalabile... per chi si fida; il Bar-ristoro è compreso nell'area vietata. La nostra opinione è che si tratti di un compromesso politico di dubbia logica. La comprensione o l'esclusione delle aree sembra determinata dalla prossimità o meno agli ultimi crolli, mentre chi frequenta la Pietra da anni sa bene che di frigoriferi in bilico più o meno evdente ce ne sono dappertutto. La donna uccisa da una grossa pietra, anni fa, stazionava a sinistra della zona vietata (zona Gare nuove), così come numerosi piccoli crolli sono stati regisarti negli anni in zona "illusioni"l anche questa in zona ora consentita. D'altronde è impensabile Castelnuovo senza la Pietra come attrazione turistica...

ordinanzaIERI SCRIVEVAMO: Malgrado i due più grandi crolli degli ultimi quarant'anni della storia della Pietra siano avvenuti nel brevissimo lasso di tempo di un anno, il Sindaco di Castelnuovo ne' Monti ha deciso di riaprire la parete reggiana alla frequentazione nell'area al di fuori del cerchio rosso indicato in foto e pubblicato sull'ordinanza stessa. Considerati i frigoriferi e forse i monolocali in bilico in diversi punti della parete reggiana e le possibili linee di slittamento presenti a diverse altezze ci sembra una decisione quantomeno coraggiosa. Quel cerchio rosso, che va dalla Zuffa Ruggero fino alle zone dei Garage dell'Eremo compresi, ci sembra un po' stretto, ma siamo scalatori, non geologi. Ricordiamo però che sull'arenaria l'apparenza inganna: le vie Corradini e Gab, che lambiscono l'area crollata, erano state recentemente riattrezzate a fix e chi aveva portato a termine i lavori non aveva ravvisato evidenze di problemi circostanti. OGGI LE COSE SONO PIU' RAGIONEVOLMENTE CAMBIATE: quindi il divieto di accesso e scalata si estende dalla Zona Gabri al Pilone Giallo COMPRESI

Pareti Sponsor

rgasweb

banner extremelimits piccolo

KONG banner PARETI

tecninox

 

 

Contatto Diretto

PARETI CLIMBING MAGAZINE
Via Magani 14/a
S.Pancrazio, Parma (PR)

Telefono: +39 0521 647136
Redazione:pareti@pareti.it
Amministrazione: paola@pareti.it

Acquista spazi pubblicitari

sulla rivista e sul sito:

Advertising Manager / Stefano Moreno

- Tel: +39 3356642744
- stefano@pareti.it

Pareti Facebook Fan

S5 Box

Register